Segnalo questi articoli del Giurista emerito Sabino Cassese sul tema attualissimo della Pandemia:

Cassese: “La pandemia non è una guerra. I pieni poteri al governo non sono legittimi”

Intervista al giudice emerito della Corte costituzionale: “Da palazzo Chigi continuano ad arrivare norme incomprensibili, scritte male, contraddittorie, piene di rinvii ad altre norme”

iL DUBBIO

Nella sua intervista al Dubbio, a cura di Paolo Armaroli, Cassese spiega:

“Nell’interpretazione della Costituzione non si può giocare con le parole.

Una pandemia non è una guerra.

Non si può quindi ricorrere all’articolo 78.

La Costituzione è chiara.

La profilassi internazionale spetta esclusivamente allo Stato (art. 117, II comma, lettera q).

Lo Stato agisce con leggi, che possono delegare al governo compiti e definirne i poteri.

La Corte costituzionale, con un’abbondante giurisprudenza, ha definito i modi di esercizio del potere di ordinanza ‘contingibile e urgente’, cioè per eventi non prevedibili e che richiedono interventi immediati.

Le definizioni della Corte sono state rispettate a metà”.