La Giustizia è bendata per non discriminare non per omertà!

Mese: Luglio 2020 (page 1 of 1)

J. Mengele

Josef Mengele è tornato

Josef Mengele o buona parte del suo credo sono tornati in questa Europa a conduzione Nazista o Germanica qualdirsivoglia!

Siamo oramai Colonia tedesca – sotto amministrazione controllata e nella attuale procedura concorsuale oltre a trattarci come un Paese Fallito – come leggiamo sui giornali di oggi 21/07/2020!

Saranno loro i tecnocrati non eletti dal Popolo Italiano infatti a gestire oltre duecento miliardi del gettito italianissimo e a disporre come dobbiamo spenderlo – trattenendo interessi e parte dela capitale davvero rilevante!

Uno strozzino inizialmete eroga i suoi soldi sporchi e non i tuoi!

Oltre a questa supposta equina, vogliono imporci anche l’obbligo di vaccinazione senza aver neppure testato il vaccino!

Questo essendo irragionevole ed illegale richiede una forzatura alla normativa Europea ed Italiana che stanno predisponendo in queste ore!

Da qui il titolo che non è una provocazione ma la lettura di riferimento per travalicare i diritti umani e sperimentare sulla massa qualcosa di spurio – indefinito – sporco!

Prima costruiscono il male e poi male concepiscono la sua cura – siamo nelle mani del Diavolo perchè da tempo Dio ci ignora!

“Il vaccino c’è già e funziona”.

Vogliono distribuirlo senza sperimentarlo

L’idea è distribuirlo senza sperimentarlo. Autorizzazione speciale dall’Europa.

E da noi arriva alle Camere il nuovo Dpcm che tanto nuovo poi non è …

Libero.it

Una ditta Italiana in collaborazione con l’università di OXford sembra in vantare il raggiungimento dell’immunità!

Resta il Tema di un vaccino non sperimentato per il quale non viene garanta un analisi accurata col microscopio elettronico che quanto inoculato non contenga “ALTRO” al consueto rischio di tutti i vaccini si aggiunge la non sperimentazione e l’obbligatorietà Nazista!

Il bugiardino resterà l’unico bugiardo sincero non escludendo come di consueto le possibili COMPLICAZIONI ma solo le RESPONSABILITA’ della Casa Farmaceutica!

Lo Stato invece farà una Legge visto che il trucchetto di far firmare la liberatoria con le Cavie non funziona più!

NO GRAZIE!

no al terrore

Dopo la Strage di Stato, la strategia della tensione viuole continuare non credete a quello che vi dicono le stesse persone che finora hanno sbagliato tutto – OMS e giornalisti compresi!

terrorismo

Oramai i grandi della Terra hanno compreso che per far fare alle pecore quello che vogliono le devono spaventare!

Quindi come hanno fatto per l’ISIS prima fanno crescere per bene un problema e poi con strategico ritardo intervengono – e – nel mezzo della confusione realizzano quelle speculazioni, economiche, finanziarie, politiche che più gli occorrono!

Come pensate che vadano le cose … come sempre nei secoli senculorum tutti Noi – senza scampo!

Ora è la volta del terrore per la Pandemia che come detto ampiamente su queste pagine prima l’hanno lasciata diffondere ben bene e poi lo hanno chiamato problema!

Per farla attecchire e diffondere doveva essero solo qualcosa di più del raffredore ora dopo aver sbagliato terapia ed ucciso tanta gente ed essere stati stanati continuano ad ignorare la realtà e diffondono notizie allarmanti!

Questo incipit ci sussurra che sia un male incurabile come la stupidità è importante l’accezione “ESPERTO”!

Ora vorrei dire una cosa mettetevi daccordo – per le FAKE News serve un direttore d’orchestra – l’OMS giorni fa per sponsorizzare il Vaccino ha detto che chi guariva diveniva immune per un anno!

Qualche giorno prima l’OMS chi è guarito non è detto che sia immune!

Tutta questa confusione per non dire che per i coronavirus non serve il vaccino perchè muta in continuazione – ogni mese ce ne vorrebbe uno diverso!

Comodo impedire le autopsie e poi tirare fuori statistiche

Non è l’esatto contrario di quello che tutti affermavano fino a ieri: Non si muore di Covid-19 è sovente una concausa!

Ancora terrorismo non scrivete e non fate battute sul covid-19 che rischiate ritorsioni!

Colpo da maestro i bambini erano dapprima immuni e non diffusori oggi sono degli untori …

Ora si passa all’intimidazione di chi espone tesi non in linea con l’ortodossia politica che vuole terrorizzare!

Torna alla ribalta perchè non è allineato con quanti raccontano la realtà alterandola!

Quanti morti in Italia nel 2019?

Osservando gli Indicatori Demografici ISTAT relativi al 2019, al 1° gennaio 2020 il numero di residenti in Italia è pari a 60 milioni 317mila.

Di cosa si muore di più in Italia?

Guardando nel dettaglio le tabelle ISTAT sulla mortalità e le cause principali di decesso in Italia (gli ultimi dati aggiornati disponibili sono relativi al 2017, su un totale di morti pari a 650,614) scopriamo che il boom di decessi è legato a malattie del sistema circolatorio.

Tra ischemie, infarti, malattie del cuore e cerebrovascolari muoiono più di 230mila persone all’anno.

In seconda posizione troviamo i tumori, che causano la morte di 180mila persone.

Arriviamo ora all’influenza e alla polmonite.

I dati ISTAT ci dicono che su un totale di più di 53.000 morti a causa di malattie del sistema respiratorio nel 2017, 663 decessi sono dovuti a complicazioni da influenza (per lo più in soggetti dai 75 anni in poi) e 13.516 sono legati alla polmonite.

Principali cause di morte in Italia

Sulla base dei dati ISTAT estratti il 20 marzo 2020 possiamo quindi stilare una classifica di quelle che sono le più diffuse cause di decessi nel nostro Paese.

I numeri tengono conto delle morti in tutto il territorio nazionale e di tutte le età:

mONEY.IT

Per maggiori dettagli si può consultare qui la tabella ufficiale.

  1. Malattie del sistema circolatorio: 232.992
  2. Tumori: 180.085
  3. Malattie del sistema respiratorio: 53.372
  4. Malattie del sistema nervoso/degli organi di senso (Parkinson, Alzheimer…): 30.672
  5. Malattie endocrine, nutrizionali e metaboliche (diabete): 29.519
  6. Disturbi psichici e comportamentali: 24.406
  7. Malattie dell’apparato digerente: 23.261
  8. Cause esterne di traumatismo e avvelenamento (suicidi, omicidi, incidenti stradali…): 20.565
  9. Cause mal definite e risultati anomali: 14.257
  10. Malattie infettive e parassitarie: 14.070
  11. Malattie dell’apparato genitourinario: 12.017
  12. Malattie del sistema osteomuscolare e del tessuto connettivo (es: artrite): 3.651
  13. Malattie del sangue e degli organi ematopoietici ed alcuni disturbi del sistema immunitari: 3.272
  14. Malattie della cute e del tessuto sottocutaneo: 1.413
  15. Malformazioni congenite ed anomalie cromosomiche: 1.399
  16. Condizioni morbose che hanno origine nel periodo perinatale: 801
  17. Complicazioni della gravidanza e del parto: 16

Argomenti:ISTAT-ItaliaMalattie e patologie

Questo solo per riportare nei parametri di una malattia quanto accade e ridimensionare il clima di terrore che porterà quello si alla fame e alla guerra il nostro Paese!

32mila

Ora comprendete meglio perchè i medici non sono attendibili quando parlano di alimentazione, quando contrastano il veganesimo, quando vogliono vaccinarti a forza, quando spacciano farmaci per ogni frescaccia di sintomo!

In realtà tutti i centri di cura antitumore eliminano le proteine animali dalla dieta dei malati e in realtà la probabilità di contrarre tumori per un vegano è assai remota!

Quindi evitate di mangiare carne e proteine animali o fate come me concedetevele raramente – inoltre se potete evitate i dottori dalla pistola facile – quelli che non ti ascoltano, che non prescrivono stili di vita e dieta adeguata ma ti mollano solo una ricetta col farmaco sponsorizzato!

32000 MEDICI CORROTTI

DA CASE FARMACEUTICHE:

IL NUOVO SCANDALO

Giugno 12, 2020

Case farmaceutiche: dal report Codacons

Le principali 10 case farmaceutiche operanti in Italia hanno versato nelle tasche di 3044 medici di Roma 59.188.850 euro attraverso finanziamenti e sussidi di vario tipo.

Lo denuncia il Codacons, che ha realizzato un apposito report sulla base dei dati ufficiali. 

LEretico.org

I numeri che emergono dallo studio dell’associazione sono impressionanti: 32.623 tra medici, fondazioni e ospedali, hanno complessivamente percepito in Italia 163.664.432,70 euro nel periodo compreso tra il 2015 e il 2017.

finalmente

A scrivere che ci trovavamo di fronte ad una Strage di Stato eravamo davvero in pochi quantomeno l’associazione “L’Eretico” ora eviterà che i ricercatori Stefano Montanari e Antonietta Gatti – siano condannati al rogo mediatico per amore della verità e della scienza!

Vediamo ora quanto tempo i giornali e i giornalisti impiegheranno a comprendere che dando ascolto e voce solo agli esperti del governo si sono resi complici della Strage mancato in deontologia e disatteso alla loro funzione sociale e Costituzionale!

Emanuela Carucci – Mer, 01/07/2020 – 19:00

Spunta l’esposto contro il governo:

“Uccisi malati in terapia intensiva”

Il ricercatore Paquale Bacco, insieme al virologo Giulio Tarro e al magistrato Angelo Giorgianni, presenteranno un esposto contro il Governo e faranno ricorso alla Corte di Giustizia europea per le misure adottate durante la pandemia

I tre esperti lo faranno attraverso la loro associazione “L’Eretico” cui fanno parte già circa 2mila medici e giuristi.

Nell’esposto, come si legge in una nota stampa, si mettono in evidenza una serie di aspetti della malagestione dell’emergenza Covid-19 in Italia, in particolare sotto il profilo medico-scientifico, epidemiologico e giuridico.

Approcci diagnostici sbagliati, cure inappropriate, misure di contenimento del contagio e di sicurezza scriteriate, in vigore ancora oggi: per gli esperti dell’Eretico sono stati calpestati i diritti dei cittadini tutelati dalla Costituzione italiana e in sede internazionale” scrivono Tarro, Bacco e Giorganni nella nota.

Noi abbiamo ucciso le persone anche se in buona fede perché si era dinanzi ad una situazione nuova, ma in terapia intensiva è stata applicata una cura sbagliata. Si diceva di non utilizzare gli antinfammatori che ora invece sono alla base della nuova terapia, non veniva utilizzata l’eparina ed è stata effettuata la ventilazione profonda.

Io ho visto le basi dei polmoni di pazienti Covid, durante le autopsie, ed erano completamente ustionate perché l’ossigeno puro mandato ad una certa pressione ha creato una vera e propria ustione.

Poi si creavano le tromboembolie perché l’ossigeno non circolava in quanto i polmoni erano occlusi.

I medici hanno seguito le linee guida del governo utilizzando un protocollo completamente sbagliato.

È stato come curare un diabetico con lo zucchero.” ha dichiarato a ilGiornale.it Pasquale Bacco.

Non è finita. Sotto accusa, nell’esposto, c’è anche l’uso delle mascherine, “per il quale lo stesso ministero della Salute prevede possibili controindicazioni”, e la somministrazione del vaccino.

Il comitato legale dell’associazione “L’Eretico” ha già predisposto il modulo che i cittadini potranno utilizzare per chiedere al proprio datore di lavoro (o al dirigente scolastico, in caso di scuole) “di assumersi la responsabilità civile e penale per gli eventuali danni alla salute derivanti dall’uso del dispositivo.

Un modulo analogo è stato preparato per l’assunzione di responsabilità del medico o del pediatra di libera scelta nei confronti del paziente (e dell’Asl nei confronti del medico) laddove sia disposta la somministrazione di un vaccino obbligatorio.

Il consenso informato del paziente è richiesto per legge: eventuali controindicazioni derivanti dalla cura devono essere indicate dal medico perché il paziente possa decidere se accettare o meno la cura e i suoi possibili danni” scrivono gli associati.

I moduli sono stati pubblicati sul sito dell’associazione ed “è possibile scaricarli gratuitamente” come fa sapere Bacco.

“La cosa più brutta – ha concluso il medico legale -è che nessuno ha chiesto scusa, ora è un dato che sono state applicate le terapie sbagliate e nessuno ha detto ‘Abbiamo sbagliato'”.

ilgiornale.it

Qui trovi:

Sempre su L’Eretico segnalo questo articolo:

Coronavirus, autopsie in Germania: tutti i morti con gravi malattie pregresse Il medico legale di Amburgo Klaus Puschel ha effettuato circa 200 autopsie sui pazienti morti.

Il Covid-19 va trattato come una normale malattia

L’Eretico.org

ART.369 NAPOLI

Curato con lo sciroppo, muore nel Napoletano: aveva il Covid. Tampone in ritardo, la Procura apre un’inchiesta Aveva il Covid ed è stato curato con un po’ di sciroppo, senza che nessuno dei medici interessati si preoccupasse di fare la cosa più naturale: disporre il tampone. Un’agonia durata 22 giorni, con la beffa finale: solo quattro ore dopo il decesso, al Loreto Mare, l’Asl si decide a comunicare in famiglia ciò che già sapevano tutti: il paziente era risultato positivo al coronavirus.

ilmattino.it

L’importanza di questa notizia sta nel fatto che tutti gli ospedali probabilmente (lo stabilirà il giudice) hanno sbagliato terapia!

Quando si omette di inviare un Avviso di Garanzia ai membri del Governo, ai virologi, a quanti tra i medici hanno steso linee guida e protocolli terapeudici errati è singolare – contestare ad altri di non aver fatto tamponi tempestivi o non aver ricoverato per tempo un paziente!

Una perizia di parte potra facilmente dimostrare che i tamponi davano falsi positivi che la peggiore delle decisioni era proprio ricoverare qualcuno e intubarlo!

Il Giudice sarà quindi costretto a nominare un CTU di sua fiducia che essendo sotto gli occhi di tutti e dovendo argomentare in maniera tecnica non potrà dire baggianate – rischiando che gli revochino la Laurea in medicina!

Così verrà fuori ovunque ed in ogni Tribunale se la terapia a cui tutti sono stati sottoposti era o non era idonea!

Ci aspettano anni di processi come in ogni Strage di Stato o presunta tale dove probabilmente non si vedrà mai un verdetto!

La Legge resta a distanze siderali dalla Giustizia!

Montanari

Ancora un altro contributo di Stefano Montanari che fa il punto sulla Pandemia e sulla sua gestione dal punto di vista mediatico, scientifico, medico, politico, economico, sociale!

Grazie ad impegno e pervicacia della coppia Montanari-Gatti e di tanti suoi sostenitori il microscopio elettronico sottratto ora è di nuovo montato e operativo e la ricerca dei due può continuare!

Servono ancora sovvenzioni che vengono raccolte direttamente ed esclusivamente rivolgendosi al sito di Stefano Montanari :

falsa pista

Un articolo fra tutti:

Ripensare la consulenza scientifica in un futuro post-COVID-19

scienzainrete.it

Questo articolo rappresenta (assieme a molti altri) la nuova falsa pista sui danni compiuti dalla Pandemia!

Una scelta politica e speculativa la si fa passare per una inadeguatezza dei consulenti scientifici!

Non c’è nulla di nuovo sotto questo sole Ippocrate avrebbe saputo arginare la Pandemia – se invece si ragiona con politica ed economia capiterà di nuovo di rimanere fermi 3 mesi in casa invece della quarantena canonica sperimentata per secoli!

Ebbene il dossier Urbani secretato di mostra proprio il contrario!

Inutile il “pozzo delle scienza” se nessuno ci si abevera o peggio se qualcuno pergue il caos!

Sappiate i pochi che mi leggono che ogni piano pandemico passa per la chiusura tempestiva – coprifuoco sanitario che fa ordinato ogni qual volta vi è una minaccia biologica di livello 4 – ovvero una malattia che non ha terapia e cura!

Remdesivir

Remdesivir – un altra storia si aggiunge alla saga di chi confonde le acque poi dicono che i complottisti siamo Noi – quelli che vogliono comprendere!

Remdesivir, il farmaco che funziona

Sono stati “molto incoraggianti” i test condotti anche nel Regno Unito sull’uso del Remdesivir, farmaco anti-virale nato per contrastare l’Ebola, fra i pazienti colpiti dal Covid-19.

Lo confermano alcuni ricercatori, pur suggerendo per ora di non spingersi oltre “un cauto ottimismo”.

“I risultati dei primi nostri trial sono davvero promettenti rispetto a qualunque altro trattamento”, ha detto a Bbc Radio 4 Abdel Babiker, professore di epidemiologia e statistica medica alla Ucl di Londra, notando come i pazienti testati si siano ripresi “molto più rapidamente” di quelli sottoposti a placebo;

e sebbene ammettendo che c’è ancora “un po’ di strada da fare”.

Il professor Mahesh Parmar, direttore del reparto di medicina di laboratorio della stessa Ucl, si è detto da parte sua “cautamente ottimista”, invocando ora “un dibattito aperto” nella comunità scientifica internazionale.

Ancor più prudente Brian Angus, docente di infettivologia a Oxford, secondo cui al momento il Remdesivir fa rilevare “alcuni effetti positivi, ma non miracolosi” e occorre una più ampia raccolta di dati.

Secondo uno studio statunitense sostenuto dal National Institute of Allergy and Infectious Diseases, l’uso del remdesivir accelera la guarigione da Covid-19 del 31% rispetto a chi non segue la stessa terapia.

In particolare, il tempo medio di recupero è stato di 11 giorni per i pazienti trattati con remdesivir rispetto alle due settimane di coloro che, invece, avevano ricevuto placebo.

I risultati hanno anche fatto notare un beneficio in termini di sopravvivenza, con un tasso di mortalità dell’8% per il gruppo trattato con remdesivir rispetto all’11,6% per il gruppo che aveva ricevuto un placebo.

corrieredellosport.it/

Siamo alla follia si esalta un nulla mentre si nascondono altre terapie come la plasmatica che ha risultati netti – migliori – pubblicati!

Per non parlare del vaccino che sempre essere l’unica ragione di vita di troppi addetti alla Salute Pubblica – che pur non avendo capito nulla fino ad oggi e sbagliato praticamente ogni mossa – si ammantano di autorità e competenza e pretendono di vaccinare il mondo intero!

Il virus che è più dinamico e veloce della ricerca – un virus che muta ogni giorno mentre i Vaccini hanno complicanze note e poco investigate!

Provate a trovare in linea i bugiardini o peggio a sapere quali metalli o sostanze pericolose sono state riscontrate – provate a verificare le notizie dei no-vax e qualche perplessità verrà anche a Voi!

Vi fanno dichiarare di essere consapevole di tutto ma in realtà nessuno viene informato fin dal web!

se digitate NO-Vax non trovate le tesi dei contrari al vaccino ma pagine intere pro-vaccino – com’è possibile?

Quanto to sforzo implica per i media una tale mistificazione e un si fatto depistaggio di chi cerca informazioni dovute!

Di cosa hanno Paura se i vaccini fossero innoqui e non vi fossero casi rilevanti nella Letteratura medica!

DICHIARO di aver ricevuto informazioni sulla/e malattia/e da prevenire, sulle caratteristiche del/i vaccino/i impiegato/i e sui benefici e potenziali rischi della/e vaccinazione/i sopra indicata/e anche con l’ausilio della lettura del foglio informativo messo a disposizione dalla ASL;

di aver ricevuto informazioni sui motivi che consigliano il trattamento vaccinale proposto e le conseguenze sulla mia salute / sulla salute di mio figlio / a – sulla salute della persona che rappresento, in caso di rifiuto;

di aver avuto la possibilità di fare domande relativamente alle informazioni ricevute e di aver compreso le rispose alle richieste di chiarimento relativamente alla/e malattia/e da prevenire, caratteristiche del vaccino/i impiegato/i, benefici e potenziali rischi e complicanze della/e vaccinazione/i sopra indicata/e; di aver fornito correttamente le informazioni sullo stato attuale di salute mio/di mio figlio/a o della persona che rappresento legalmente; di essere stato informato/a che in base all’anamnesi relativa alla mia salute/la salute della persona che rappresento, non ci sono controindicazioni note, ad oggi, nei confronti del/i vaccino/i proposto/i; di aver avuto informazioni sulla necessità di trattenermi/trattenere mio figlio/la persona che rappresento legalmente in ambulatorio per almeno 15 minuti, dopo la/le vaccinazione/i e di dover comunicare eventuali reazioni avverse.

Pertanto esprimo il consenso alla/e vaccinazione/i sopra indicata/

Dichiarazione da rilasciare a chi somministra il vaccino

Vi consiglio di abbandonare google e affidarvi ad una ricerca manuale ed autonoma dai principali Social – la sola che vi porti altra-informazione e una maggiore consapevolezza!