Oramai i grandi della Terra hanno compreso che per far fare alle pecore quello che vogliono le devono spaventare!

Quindi come hanno fatto per l’ISIS prima fanno crescere per bene un problema e poi con strategico ritardo intervengono – e – nel mezzo della confusione realizzano quelle speculazioni, economiche, finanziarie, politiche che più gli occorrono!

Come pensate che vadano le cose … come sempre nei secoli senculorum tutti Noi – senza scampo!

Ora è la volta del terrore per la Pandemia che come detto ampiamente su queste pagine prima l’hanno lasciata diffondere ben bene e poi lo hanno chiamato problema!

Per farla attecchire e diffondere doveva essero solo qualcosa di più del raffredore ora dopo aver sbagliato terapia ed ucciso tanta gente ed essere stati stanati continuano ad ignorare la realtà e diffondono notizie allarmanti!

Questo incipit ci sussurra che sia un male incurabile come la stupidità è importante l’accezione “ESPERTO”!

Ora vorrei dire una cosa mettetevi daccordo – per le FAKE News serve un direttore d’orchestra – l’OMS giorni fa per sponsorizzare il Vaccino ha detto che chi guariva diveniva immune per un anno!

Qualche giorno prima l’OMS chi è guarito non è detto che sia immune!

Tutta questa confusione per non dire che per i coronavirus non serve il vaccino perchè muta in continuazione – ogni mese ce ne vorrebbe uno diverso!

Comodo impedire le autopsie e poi tirare fuori statistiche

Non è l’esatto contrario di quello che tutti affermavano fino a ieri: Non si muore di Covid-19 è sovente una concausa!

Ancora terrorismo non scrivete e non fate battute sul covid-19 che rischiate ritorsioni!

Colpo da maestro i bambini erano dapprima immuni e non diffusori oggi sono degli untori …

Ora si passa all’intimidazione di chi espone tesi non in linea con l’ortodossia politica che vuole terrorizzare!

Torna alla ribalta perchè non è allineato con quanti raccontano la realtà alterandola!

Quanti morti in Italia nel 2019?

Osservando gli Indicatori Demografici ISTAT relativi al 2019, al 1° gennaio 2020 il numero di residenti in Italia è pari a 60 milioni 317mila.

Di cosa si muore di più in Italia?

Guardando nel dettaglio le tabelle ISTAT sulla mortalità e le cause principali di decesso in Italia (gli ultimi dati aggiornati disponibili sono relativi al 2017, su un totale di morti pari a 650,614) scopriamo che il boom di decessi è legato a malattie del sistema circolatorio.

Tra ischemie, infarti, malattie del cuore e cerebrovascolari muoiono più di 230mila persone all’anno.

In seconda posizione troviamo i tumori, che causano la morte di 180mila persone.

Arriviamo ora all’influenza e alla polmonite.

I dati ISTAT ci dicono che su un totale di più di 53.000 morti a causa di malattie del sistema respiratorio nel 2017, 663 decessi sono dovuti a complicazioni da influenza (per lo più in soggetti dai 75 anni in poi) e 13.516 sono legati alla polmonite.

Principali cause di morte in Italia

Sulla base dei dati ISTAT estratti il 20 marzo 2020 possiamo quindi stilare una classifica di quelle che sono le più diffuse cause di decessi nel nostro Paese.

I numeri tengono conto delle morti in tutto il territorio nazionale e di tutte le età:

mONEY.IT

Per maggiori dettagli si può consultare qui la tabella ufficiale.

  1. Malattie del sistema circolatorio: 232.992
  2. Tumori: 180.085
  3. Malattie del sistema respiratorio: 53.372
  4. Malattie del sistema nervoso/degli organi di senso (Parkinson, Alzheimer…): 30.672
  5. Malattie endocrine, nutrizionali e metaboliche (diabete): 29.519
  6. Disturbi psichici e comportamentali: 24.406
  7. Malattie dell’apparato digerente: 23.261
  8. Cause esterne di traumatismo e avvelenamento (suicidi, omicidi, incidenti stradali…): 20.565
  9. Cause mal definite e risultati anomali: 14.257
  10. Malattie infettive e parassitarie: 14.070
  11. Malattie dell’apparato genitourinario: 12.017
  12. Malattie del sistema osteomuscolare e del tessuto connettivo (es: artrite): 3.651
  13. Malattie del sangue e degli organi ematopoietici ed alcuni disturbi del sistema immunitari: 3.272
  14. Malattie della cute e del tessuto sottocutaneo: 1.413
  15. Malformazioni congenite ed anomalie cromosomiche: 1.399
  16. Condizioni morbose che hanno origine nel periodo perinatale: 801
  17. Complicazioni della gravidanza e del parto: 16

Argomenti:ISTAT-ItaliaMalattie e patologie

Questo solo per riportare nei parametri di una malattia quanto accade e ridimensionare il clima di terrore che porterà quello si alla fame e alla guerra il nostro Paese!