Ricordate il mite poeta – coordinatore di Forza Italia classe 59 Ministro dal 2008 al 2011 dei Beni culturali nel Governo Berlusconi IV ?

L’Onorevole Sandro Bondi


Ebbene per quanto preparato laureato in filosofia con un’animo da Socialista democratico fu fatto a pezzi dalla Sinistra italiana con il solito corollario di articoli e satira prezzolata!

Stampa e Satira di Sinistra usano gli stessi testi e copioni – battute sul difetto fisico – illazioni sulla vita privata – sulla moralità – sul carattere insomma vignette senza argomenti!

Poi crollarono dei muri a Pompei nel sito archeologico Patrimonio dell’Unesco e in coro fu chiesa la sua testa con una mozione di sfiducia che non passò che per pochi voti.

Ma pur sempre con 292 sì (Partito Democratico, Italia dei Valori, Unione di Centro, Futuro e Libertà per l’Italia, Alleanza per l’Italia, Movimento per le Autonomie, Liberal Democratici e altri).

Il Bondi ne prende atto e comunque si dimette eppure aveva la responsabilità del Ministero non del sito archeologico!

Si dimise per il linciaggio mediatico!

Il Caso Bertolaso

Bertolaso capo della Protezione Civile processato per aver tranquillizzato gli abruzzesi dopo un sciame sismico!

Organizzò proprio a quel fine una conferenza stampa con esperti in geo-vulcanologia che dichiararono che lo sciame non era un segnale precursore di un maggiore evento!

Dimostrava solo che l’energia veniva dispersa in più eventi anziché un unico disastroso insomma non preannunciava nulla!

“Tuttavia, data l’aleatorietà del fenomeno, non è attualmente possibile una previsione sismica deterministica di un terremoto importante a partire da uno sciame sismico precursore”.

Poi venne invece purtroppo un terremoto devastante!

Bertolaso fu certamente assolto perché i terremoti non si possono prevedere e in effetti quanto detto alla gente era corretto!

Questi 2 esempi servono a rappresentare che i giacobini giustizialisti della becera sinistra italiana dove troneggia oggi il M5S – hanno una propensione al pollice verso!

Come mandano a processo Salvini strumentalmente per sequestro di persona per aver trattenuto in mare dei migranti clandestini dovrebbero oggi chiedere le dimissioni del Governo Conte 2.

Nonostante la disastrosa gestione della Pandemia sono muti!

Eppure hanno tranquillizzato per mesi rimanendo inermi e negligenti fino al giorno che l’emergenza si è resa evidente per tutti!

Neppure al Ministro della Giustizia Bonafede viene oggi chiesto di dimettersi – il Partito Radicale – storico paladino dei carcerati resta muto e a far tacere chi protesta da sempre ce ne vuole!

Però la negligenza del Ministro ha provocato:

  • 27 carceri in rivolta
  • 600 posti letto distrutti
  • 35 milioni di euro di danni
  • 12 detenuti morti per overdose
  • 41 agenti feriti
  • 19 evasi ancora in fuga

Mi domando dov’è Travaglio e dove sono tutti quelli che in nome di fatti meno gravi o a volte per un nulla chiedevano a gran voce Giustizia!

In effetti non ci sono perché sono penne di parte e tra attivisti sinistri si perdonano tutto!

Ilaria Capua vittima dell Movimento 5 Stelle

Di Maio in questo un campione di incoerenza: