P.U.O.I.

PARTITO UNITARIO OPERATORI ITALIANI

cattolici

o CRISTIANI ?

Chi scrive è cresciuto come tanti italiani in ambiente cattolico e fin da ragazzo ha frequentato un asilo di suore, studiato catechismo, giocato in parrocchia, vissuto l’omelia della Chiesa e perfino ricoverato in un istituto (IDI) per 10 giorni gestito da religiosi.

Sempre ho apprezzato la dedizione di uomini e donne della Chiesa Cattolica Romana …

Resta che mi sono allontanato dal Cattolicesimo per una profonda discrasia tra il Vangelo e Sacra Romana Chiesa – da una parte Cristo che esprime Poesia dall’altra La Chiesa con le sue contraddizioni mercantili, il suo riciclaggio di denaro, la sua smisurata ricchezza che cresce dall’Anno Zero in maniera esponenziale!

Trovo coerente l’ira di un Gesù che brandisce una verga quando vede il “Tempio farsi Mercato”, fa saltare i banchi ed intimidisce i lestofanti che dire …

Antonio Zanchi, Gesù che scaccia i mercanti dal tempio!

San Franceso, Madre Teresa, Padre Pio sono cristiani altri sono Cattolici!

Giordano Bruno e tanti altri finiti sul rogo dell’Inquisizione sono forse anche dei Martiri Cristiani mentre sicuramente sono degli antiCristo quelli che hanno torturato, promosso Crociate, stretto la mano a Potenti dittatori assassini e versato lasciti, donazioni ed offerte in banche chiacchierate più o meno note come i Medici e i Rothschild.

Degli scandali dello IOR si parla da decenni con una continuità esasperante – fino all’intervento sano e rigoroso presso il Governatorato Vaticano di Mons. Carlo Maria Viganò che “sistema” sia conti che i contabili!

Li sistema talmente bene che pur di toglierlo da lì viene deviato lontano con altro incarico di Nunzio Apostolico della Santa Sede a New York!

Là, si scontra con altre “Coperture” garantite da Sacra Romana Ipocrisia ai Prelati Pedofili che denuncia senza remore ma non trova il necessario coordinato afflato in una nomenclatura chiusa ed omertosa come quella Vaticana.

Ancora oggi restano ispiegate numerose collusioni con la Mafia e la Banda della Magliana ed in questo è emblematica la sepoltura di Enrico De Pedis a Sant’Apollinare autorizzata da Monsignor Piero Vergari!

Vergari e Renatino si erano conosciuti anni prima, quando il noto esponente della criminalità romana era detenuto a Regina Coeli, di cui il curato era cappellano.

Quindi era insostenibile una sua sepoltura con un tale onore spirituale per quante offerte possa aver elargito un Boss atteso solo dall’Inferno – per non parlare d’intercettazioni dove la vedova del De Pedis Carla Di Giovanni col Vergari concertano cosa riferire ai PM – sul Caso Orlandi.

Dove il prelato parla di “ragazza morta” e poi si corregge dicendo sparita 10 anni fa – e dove i due si consigliano di non riferire che il prelato conosceva De Pedis dai tempi del carcere e della sparizione della Orlandi! (questo è per significare che il Vaticano è percorso da trame di tarli insidiosi da sempre)

Due Papi contemporanei

richiedevano almeno che l’inabilità del Papa originale fosse pressochè totale e la sua esistenza in vita breve così non è quindi siamo di fronte ad una sostituzione con un surrogato o un sostituto facente funzioni che sembra servire poco l’evangelizzazione del Pianeta.

Un Golpe interno per coptare e convincere i cattolici al nascente nuovo ordine Mondiale?

Che siamo di fronte ad un complesso sistema eversivo delle poche democrazie esistenti nel Mondo è chiaro ma poco trasparente è la figura del Papa che non si contrappone come avversario e neppure neutrale come nel 1939 col Nazismo ma risulta essere tra i congiurati eccellenti!

Viganò per svegliare la cristianità spero davvero pensi ad uno scisma da una parte i Cristiani praticanti il volontariato umanitario dall’altra i Cattolici che si piegano al ritmo ottuso di un omelia che serve solo il potere temporale del Papa ma non i principi del Vangelo!

Per questo vi rimando ad altro articolo interessente:

© 2022 P.U.O.I.

Theme by Anders Norén