P.U.O.I.

PARTITO UNITARIO OPERATORI ITALIANI

THE GREAT RESET

Vero o Falso ?

In altro articolo abbiamo già paragonato il Main Kampf al The Great Reset, in quanto crimini contro l’Umanità pubblicati, diffusi e universalmente conosciuti entrambi molto prima della loro attuazione!

Quindi il tema è reale il Grande Reset è un progetto pubblicato e portato avanti da un elite oligarchica che dispone oggi di risorse economiche capaci di realizzarlo.

Adolf Hitler nel 39 aspettava per invadere l’Europa un solo forte alleato solo per strategia militare banale non essere circondato da Paesi nemici e trovò Stalin e Togliatti come complici per l’invasione dell’Europa solo dopo 22 mesi pensò di poter invadere la Russia – perchè la Guerra aveva dimostrato che la Germania era inarrestabile!

Il Grande reset dell’umanità o Quarta rivoluzione industriale è un piano reale dovete solo decidere se le precedenti rivoluzioni industriali, se 500anni di colonialismo abbiano portato benefici solo a poche persone o diffuso lo schiavismo nel mondo!

Decide te Voi e fatelo ora quale sia il suo scopo reale:

Umanitario o Totalitario!

Ora chi asserisce di essere contro la dittatura sanitaria in atto, contro la prolificazione del numero di vaccini obbligatori – viene ridotto a “Terrapiattisti Complottista”!

Solo l’ignoranza può non conoscere che la scienza ufficiale ha sempre portato al rogo gli eretici e che questi poi sistematicamente detenevano la Ragione!

Abbiamo troppe evidenze denunciate da persone autorevoli e di livello internazionale che lo scopo sia instaurare attraverso la dittatura sanitaria e il terrorismo di Stato un potere centralizzato di fatto dettato da 4 emergenze che vediamo proposte come un martellante Tam-Tam perfino nelle Pubblicità:

  1. Sanitaria
  2. Climatica
  3. Ecologica
  4. Economica

Solo un idiota non si accorge che a livello subbliminale vogliono convincerci che certe scelte sono necessarie e non più derogabili – tutte le pubblicità contengono elementi di convincimento!

Il principio è sempre lo stesso delle Crociate promosse dal Papa e di tutte le Guerre, un elite vuole prendersi qualcosa che non gli appartiene e convince il Popolo che una guerra è necessaria ai fini di perguire ideali comuni!

Sono almeno 10mila anni che va avanti in questo modo e FUNZIONA!

Del resto su 207 Stati solo in una ventina vige un sistema apparentemente democratico!

Apparenza perchè anche in questi sistemi il Deep State, l’Establishment, i poteri forti, le logge massoniche, le mafie riescono a portare il Paese dove vogliono.

In USA dal 1945 non si contano più le guerre provocate e mantenute attive per motivi coloniali, economici o semplicemente per vendere armi, petrolio e materie prime sono spesso i veri motivi.

La Guerra Fredda, il Vietnam, la Cambogia, la Corea, la Crisi Palestinese, le guerre all’IRAQ sono perseguite attraverso un mistificazione dei fatti reali e vengono poi sputtanati solo dopo molti anni!

Intanto i soldatini vanno a morire per altri che tengono il culo al sicuro ed in caldo che si arricchiscono con questi conflitti!

Questo vale anche per la “Guerra alla Mafia”, alla Corruzione, sono idealistiche battaglie, porate avanti da pochi lasciati peraltro sistematicamente soli a morire!

In realtà solo durante un funerale di Stato sono tutti lì uniti a pontificare attorno ad una guerra che è solo simulata – perchè certi interessi non li si vuole toccare!

Il Papa attacca la Mafia certo che lo fa però poi lo IOR ricicla il denaro della Mafia!

Quindi faccio mio un insegnamento di Primo Levi sul Nazismo:

25/4/83  Cara Monica,  
la domanda che mi poni, sulla crudeltà dei tedeschi, ha dato molto filo da torcere agli storici.
A mio parere, sarebbe assurdo accusare tutti i tedeschi di allora;
ed è ancora più assurdo coinvolgere nell’accusa i tedeschi di oggi.

È però certo che una grande maggioranza del popolo tedesco ha accettato Hitler, ha votato per lui, lo ha approvato ed applaudito, finché ha avuto successi politici e militari;

eppure, molti tedeschi, direttamente o indirettamente, avevano pur dovuto sapere cosa avveniva, non solo nei Lager, ma in tutti i territori occupati, e specialmente in Europa Orientale.

Perciò, piuttosto che di crudeltà, accuserei i tedeschi di allora di egoismo, di indifferenza, e soprattutto di ignoranza volontaria, perché chi voleva veramente conoscere la verità poteva conoscerla, e farla conoscere, anche senza correre eccessivi rischi.

La cosa più brutta vista in Lager credo sia proprio la selezione che ho descritta nel libro che conosci.  

Ti ringrazio per avermi scritto e per l’invito a venire nella tua scuola, ma in questo periodo sono molto occupato, e mi sarebbe impossibile accettare.

Ti saluto con affetto

Primo Levi

Noi tutti abbiamo la verità a portata di clic – V’invito a credere certo a persone autorevoli, competenti ma sopratutto indipendenti, i regimi coloniali, comunisti, nazisti e fascisti hanno sempre trovato scienziati e magistrati che sponsorizzassero qualsiasi teoria utile al regime

© 2021 P.U.O.I.

Theme by Anders Norén